Posted on

Analisi PCR

Ad oggi, l'analisi della PCR è considerata uno dei metodi più affidabili per diagnosticare varie malattie infettive. Inoltre, il metodo sta diventando più accessibile. A causa dell'elevato livello di specificità, è esclusa la possibilità di ottenere risultati falsi.

Metodo di analisi

Durante l'analisi, il materiale di prova viene inserito in uno strumento speciale. Aggiungi gli enzimi coinvolti nella formazione del materiale genetico. Poi c'è una copia multipla di DNA o RNA dell'agente causale della malattia. Da un ciclo all'altro, il numero di copie del DNA aumenta fino a un livello in cui è facile identificare l'agente patogeno.

Un esame del sangue con il metodo PCR è il più spesso usato nella pratica clinica per identificare la causa infettiva della malattia. È anche possibile studiare urina, striscio dalla gola e altri materiali biologici. Nelle donne, per l'analisi della PCR, vengono utilizzate le secrezioni dagli organi genitali, una macchia dall'uretra, un canale cervicale. È importante sapere come prepararsi all'analisi della PCR nelle donne, in modo che il risultato sia il più affidabile possibile. La cosa principale è osservare le seguenti regole:

  • astinenza da atti sessuali entro tre giorni prima della consegna dei test;
  • la maggior parte dei batteri può "lavarsi" con le urine, quindi non urinare prima del test;
  • Non eseguire il test immediatamente dopo le mestruazioni, è necessario attendere 3-5 giorni dopo la fine.

Prima dell'analisi del sangue, non c'è una preparazione speciale.

PCR - cosa mostra l'analisi?

È noto che l'analisi PCR mostra la presenza di varie infezioni virali e batteriche. Questo metodo è anche efficace per la rilevazione di infezioni latenti e croniche. Un'analisi di STI utilizzando il metodo PCR consente di isolare un agente patogeno anche in presenza di singole cellule di virus e batteri. Vale la pena notare quali saggi PCR sono inclusi nel blocco delle infezioni genitali, questi sono:

  • clamidia;
  • micoplasma;
  • ureaplasmas (parvum e urealiticum);
  • l'agente eziologico della gonorrea;
  • vari tipi di papillomavirus umano;
  • Trichomonas;
  • gardnerelly;
  • Candida.

Con le malattie infettive degli organi genitali, il materiale per PCR è una macchia dal canale cervicale, l'uretra e la vagina.
La preparazione per il concepimento dovrebbe essere affrontata con grande responsabilità. Quando si pianifica una gravidanza, le analisi della PCR sono necessarie nei casi in cui vi siano sospetti delle più comuni malattie infettive. E se c'è un'infezione, è meglio rimandare la gravidanza. Vale la pena notare che i test per identificare i suddetti patogeni devono essere trasmessi non solo alla donna, ma anche all'uomo.

Inoltre, il metodo PCR rivela i seguenti agenti patogeni:

  • virus dell'epatite B e C;
  • Mycobacterium tuberculosis;
  • HIV;
  • virus della famiglia dell'herpes, incluso il virus Epstein-Barr e il citomegalovirus;
  • Infezione da Helicobacter pylori.

Interpretazione dei risultati

La decodifica dell'analisi PCR non causa complicanze. Di solito i risultati delle analisi PCR possono essere ottenuti come segue:

  1. Un risultato negativo significa che l'agente infettivo ricercato non è stato trovato nel materiale in studio.
  2. quali analisi sono incluse nella PCR

  3. Un risultato positivo indica la presenza di un patogeno DNA o RNA. Cioè, con grande certezza si può sostenere che è il microrganismo identificato che è la causa della malattia.

In alcuni casi, viene effettuata una determinazione quantitativa dei microrganismi. Ciò è particolarmente vero per le malattie causate da microrganismi opportunistici. Poiché questi batteri mostrano i loro effetti negativi solo quando la quantità è eccessiva. Inoltre, l'analisi quantitativa della PCR è importante per la selezione delle tattiche terapeutiche e allo scopo di controllare il trattamento delle infezioni virali come i virus dell'HIV e dell'epatite.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

5 + 5 =