Posted on

come lavare via l'henné dai capelli

Iniziando a usare l'henné, molti osservano che le condizioni dei capelli sono migliorate in modo significativo, sono diventate più setose, lisce, lucenti, spesse. Molti confrontano l'effetto dopo il trattamento con l'henné con l'effetto dopo la procedura di "laminazione" dei capelli. Questo perché l'henné penetra nel profondo dei capelli, ripristinandone la struttura, ricoprendola, con un cosiddetto biofilm, grazie al quale vengono levigati i fiocchi squamosi dei capelli. Tuttavia, c'è un lato negativo di questo trattamento. Molto spesso, le donne pensano a quanto l'henné viene lavato via, se il risultato della colorazione con questa pittura naturale non le soddisfa.

Come lavare l'henné?

Pulire l'henné dai capelli è un processo laborioso, poiché non è completamente lavato via. L'henné penetra troppo profondamente nei capelli. Tuttavia, ci sono ancora alcuni modi per lavare l'henné incolore o nero, e sono davvero efficaci. Ma ricorda che in questo caso è meglio non sperimentare, ma rivolgersi a mezzi provati, in modo che il risultato, alla fine, non ti abbia deluso.
Inequivocabilmente, nessuno ti dirà se l'henné viene lavato via dai tuoi capelli, poiché il risultato finale dipende da diversi fattori:

  • struttura dei capelli;
  • concentrazione della miscela;
  • durata dell'applicazione della soluzione;
  • durata dell'uso di henné.

Allora, come lavi l'henné bianco o colorato? Gli esperti raccomandano diversi modi che possono aiutare nel processo di lavaggio henné:

  • maschere per l'olio;
  • significa con un contenuto di alcol al 70%;
  • maschere da yogurt e lievito;
  • acqua con aceto.

Ricette per lavare l'henné

Le maschere a olio disegnano meglio l'henné. Il massimo effetto si ottiene se usi l'olio d'oliva. Si preriscalda e quindi si applica sui capelli asciutti, coibentati e lasciati per due ore. Per lavare questa maschera, è meglio usare uno shampoo per capelli grassi o uno shampoo lucidante.

Pulire l'henné dai capelli sarà più efficace se i capelli saranno inumiditi con alcool al 70% prima di applicare olio vegetale o minerale. L'alcol non ha bisogno di essere lavato, apre le squame dei capelli, che aiuta l'olio a disegnare l'henné. Inoltre puoi aggiungere il sonno all'olio. Invece del 70% di alcol, è possibile utilizzare un sapone da bucato che svolge le stesse funzioni.

Anche per aiutarti a venire una maschera di 1 tazza di kefir e 1 bustina di lievito vivo. Viene applicato per due ore al giorno. Ripetere la procedura è necessaria fino al raggiungimento del risultato desiderato.

come lavare l'henné

Una parte di questa pittura naturale può essere lavata se si tiene i capelli per diversi minuti in acqua c 3 cucchiai. aceto. Quindi, i capelli vengono lavati con lo shampoo e lubrificati con balsamo. Se hai un colore pronunciato e devi smorzarlo, allora questa panna acida ti aiuterà. È sufficiente tenere i capelli sotto il cappuccio per un'ora, quindi lavare con acqua tiepida.

Quando tutti i metodi di cui sopra sono stati inefficaci, vale la pena provare a "lavare" i capelli. Bagnare i riccioli colorati con polvere o sapone. Dopo aver pulito bene questi alcali, sciacquare i capelli con acqua e applicare sempre una maschera ad olio.

Va tenuto presente che è necessario lavare via l'henné il prima possibile, se per qualche motivo non si è soddisfatti del risultato. È consigliabile, entro una settimana o due. Se durante il dipinto non hai usato i guanti e non sai come lavare l'henné dalle mani, usa un bagno con qualche goccia di succo di limone o aceto puro, ma ricorda che dopo questi metodi di lavaggio, devi sempre lubrificare le mani con una crema grassa di notte.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

80 − = 75