Posted on

pillole per la pressione intracranica

A volte in alcune parti del cranio c'è una deficienza o, al contrario, un eccesso di liquido cerebrospinale (CSF). È per questo che la pressione intracranica diminuisce o aumenta. Tale condizione dovrebbe essere immediatamente trattata con farmaci, altrimenti ci sarà una sindrome epilettica, cecità o altre gravi complicanze.

Diuretici per il trattamento della pressione intracranica

Più spesso, per ridurre la pressione intracranica, al paziente vengono prescritte compresse che hanno un effetto diuretico - diuretici. Eliminano il gonfiore nel corpo, con conseguente abbassamento del livello e della pressione del liquido cerebrospinale. Quali compresse dovrebbero essere bevute con la pressione intracranica dovrebbero essere determinate dal medico, in base alle cause che hanno causato questa patologia. Ma il più spesso i pazienti sono assegnati a Diacarb. Questo farmaco ha un debole effetto diuretico, è ben assorbito dal tratto digestivo e completamente eliminato dal corpo entro 24 ore. Non deve essere usato per insufficienza epatica, cirrosi, diabete e durante la gravidanza.

Farmaci vasoattivi da pressione intracranica

Le compresse vasoattive contro la pressione intracranica vengono utilizzate quando è necessario migliorare la circolazione del sangue nel cervello, allargare le vescicole e ridurre rapidamente la pressione del liquido cerebrospinale. La droga più efficace di questo gruppo è la Magnesia. Questo farmaco ha un effetto diuretico vasodilatatore, spasmolitico e debole e consente inoltre di ridurre l'aritmia e migliorare il funzionamento del sistema vascolare. Ma queste compresse da aumento della pressione intracranica sono controindicate quando:

  • ipotensione arteriosa;
  • blocco atrioventricolare;
  • bradicardia;
  • oppressione del centro respiratorio;
  • grave insufficienza renale.

Altri farmaci per il trattamento della pressione intracranica

Se un paziente ha un deficit cognitivo, ridurre la pressione intracranica può essere tale compresse come:

  • Nootropil;
  • fenotropil;
  • piracetam;
  • Pantogamum.

Questi sono stimolanti neurometabolici. Non solo normalizzano la pressione, ma migliorano anche la memoria, aumentano l'efficienza mentale e aiutano a concentrare maggiormente l'attenzione.

Per facilitare il lavoro del cervello e in breve tempo a ridurre il carico su di esso, i medici spesso includono farmaci contenenti aminoacidi nell'elenco delle compresse prescritte per la pressione intracranica. Tali sostanze sono necessarie per il corpo nella produzione di ormoni, enzimi, proteine ​​specifiche e altri composti vitali. I mezzi migliori con gli amminoacidi sono:

  • citrullina;
  • glicina;
  • Cere.

Per correggere l'aumento della pressione intracranica, vengono utilizzate anche varie composizioni vascolari che ottimizzano i processi di circolazione cerebrale:

  • cavinton;
  • cinnarizina;
  • Sermion.

Coloro che hanno diminuito la pressione intracranica, dovrebbero assumere solo farmaci contenenti caffeina. Può essere:

  • Piramein;
  • tsitramon;
  • askofen;
  • Regulton;
  • Saparal.

Compresse contro il mal di testa con pressione intracranica

Hai forti mal di testa? Che ridurre la pressione intracranica in modo che queste compresse abbiano eliminato e tutte le sensazioni sgradevoli? È meglio usare beta-bloccanti selettivi. Questi farmaci includono:

  • Tenorik;
  • acebutololo;
  • metoprololo;
  • bisoprololo;
  • talinolol;
  • atenololo;
  • Corioli;
  • nebivololo;
  • Egilok.

Aiuta a sbarazzarsi del mal di testa con la pressione intracranica e le compresse che appartengono al gruppo dei bloccanti dei canali del calcio. Il più efficace di loro sono:

pillole per ridurre la pressione intracranica

  • nifedipina;
  • diltiazem;
  • Isoptin;
  • verapamil;
  • Kordafen;
  • nicardipina;
  • Corinfar;
  • Nimotop;
  • Amlodipina.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

+ 16 = 21