Posted on

norma dei reticolociti

Gli eritrociti sono responsabili del livello di ossigeno nel sangue e della quantità di emoglobina. Quando il livello di eritrociti diminuisce bruscamente, i reticolociti vengono intensivamente prodotti nel midollo osseo. Queste cellule in pochi giorni si trasformano in globuli rossi a pieno titolo e sono in grado di compensare completamente il deficit che è sorto. Qual è la norma dei reticolociti, e cosa può significare il cambiamento nella loro quantità, discuteremo oggi.

Qual è la norma dei reticolociti nel sangue?

Il contenuto di reticolociti nel sangue può variare per molte ragioni. In generale, includono i processi patologici associati alla perdita di sangue e all'oppressione dei reni e del midollo osseo. Il fatto è che la trasformazione dei reticolociti in eritrociti avviene sotto l'influenza dell'eritropoietina, un ormone prodotto dalle ghiandole surrenali e dai reni. La norma dei reticolociti è determinata in ppm rispetto alla quantità totale di sangue e tra le altre cose può mostrare una carenza di questo ormone. L'aumento dell'eritropoietina indica la fame di ossigeno, le cause di questo fenomeno sono diverse:

  • distruzione accelerata di eritrociti a causa di un attacco chimico dall'esterno;
  • distruzione di eritrociti a causa dell'attività chimica dell'organismo;
  • perdita di grandi quantità di sangue;
  • depressione respiratoria;
  • sfondamento o blocco delle grandi arterie.

La norma dei reticolociti nelle donne e negli uomini varia notevolmente. Prima del periodo della pubertà, i ragazzi e le ragazze sono in condizioni uguali, ma nel processo di attività riproduttiva, le donne perdono molto sangue mestruale, e nel posto con esso e globuli rossi, quindi i conteggi reticolociti fluttuano notevolmente. Quindi, qui è la norma dei reticolociti in percentuale per le diverse categorie di età dei pazienti:

  • neonati - 0,15-1,5%;
  • 2-6 settimana di vita - 0.45-2.1;
  • 8-12 settimana di vita - 0,25-0,9%;
  • 6 mesi - 1,5 anni - 0,2-1%;
  • 1,5 -2 anni - 0,2-0,7%;
  • da 2 a 6 anni - 0,2-0,8%;
  • da 6 a 13 anni - 0,2-1,3%;
  • ragazze oltre 13 anni e adulti - 0,12-2,05%;
  • ragazzi sopra 13 anni e uomini - 0,24-1,7%.

Se il numero di reucolociti è normale, non è una garanzia che il corpo sia sano, solo un esame del sangue ripetuto può confermare l'assenza di patologie. Determina il livello dei reticolociti con il sangue prelevato dalla vena. I bambini molto piccoli possono usare il sangue capillare per questo scopo.

Cosa può diventare una deviazione dei reticolociti dalla norma nell'analisi del sangue?

Se il test del sangue totale mostra che i reticolociti sono al di sotto del normale, ciò potrebbe indicare tali cambiamenti nel funzionamento del corpo:

  • tutti i tipi di malattie renali;
  • danno al midollo osseo;
  • deplezione di organi come conseguenza dell'eritropoiesi permanente (distruzione degli eritrociti e necessità di una loro maggiore produzione);
  • anemia aplastica;
  • anemia ipoplastica;
  • anemia da deficienza di folati;
  • sangue e malattie emopoietiche;
  • malattie oncologiche con metastasi nelle strutture ossee;
  • alcolismo cronico.

Un livello elevato di reticolociti suggerisce che c'è stata una significativa diminuzione del numero di globuli rossi e il corpo ha reagito in modo adeguato - con un aumento norma dei reticolociti per le donne il numero di cellule da cui si formano nuovi eritrociti. Qui ci sono le cause più comuni di indici di reticolociti sopra la norma:

  • l'efficacia della terapia anti-anemia;
  • recente sanguinamento pesante;
  • distruzione massiccia di erythrocytes;
  • la malaria;
  • Talassemia e altre malattie infettive che colpiscono l'emoglobina e gli eritrociti;
  • malattie oncologiche con danno al midollo osseo.

La causa esatta delle fluttuazioni nel livello dei reticolociti può essere stabilita studiando attentamente l'intera storia.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

12 − 7 =