Posted on

intossicazione alimentare

L'intossicazione alimentare è una condizione molto grave: sintomi come forte mal di testa, debolezza, nausea, vomito ripetuto, febbre, feci frequenti. Vale la pena notare che l'intossicazione alimentare non è affatto l'unica causa possibile di tali fenomeni, quindi è importante chiamare un'ambulanza. E 'probabile che questi sono sintomi di gravi malattie come appendicite, pancreatite, occlusione intestinale, malattie ginecologiche, ecc

Intossicazione alimentare: trattamento e pronto soccorso

Avvelenare dal cibo può accadere in qualsiasi momento: è troppo difficile, ai nostri tempi, tenere traccia della qualità del cibo che compriamo nei negozi e nei mercati. Avvelenamento può verificarsi a seguito dell'uso di prodotti stantio di origine animale (animali da carne, pollame, pesce), e tratta di un risultato di frutta non lavata. È molto importante scegliere il cibo giusto per l'intossicazione alimentare, per aiutare il corpo a ripristinare la sua salute nel più breve tempo possibile.

Quindi, dopo aver scoperto i sintomi dell'avvelenamento di te stesso, tuo figlio o qualcuno vicino a te, la prima cosa che devi fare è chiamare un'ambulanza. Ciò è necessario per ottenere un aiuto professionale e, cosa più importante, un sondaggio che contribuirà a stabilire se una malattia più grave è la causa della condizione patologica.

Mentre il paziente soffre di tutti i sintomi dell'avvelenamento, la nutrizione, ovviamente, dovrebbe essere esclusa. Ma dovrebbe aumentare la quantità di liquidi si beve - in questo piano è perfetto sia per l'acqua convenzionale e minerale per bere il più possibile allo scopo di lavanda gastrica.

Inoltre, puoi assumere una soluzione rosa chiaro di manganese e indurre il vomito, anche per purificare lo stomaco.

Mangiare dopo l'intossicazione alimentare

Il cibo dopo l'avvelenamento dovrebbe essere molto facile, in modo che il corpo non spenda energia per la digestione e potrebbe continuare a recuperare. Per aiutarvi a navigare i piatti permessi e proibiti, prima cercare di memorizzare un elenco di ciò che non può essere incluso nella dieta con precisione in caso di avvelenamento:

  • qualsiasi zuppa con verdure, groppa o pasta, così come zuppe di latte e brodi grassi;
  • Prodotti da forno, esclusi pane e cracker induriti o secchi;
  • tutte le varietà di carne grassa e prodotti a base di carne;
  • pesce grasso, nonché varietà salate, affumicate e in scatola e caviale;
  • latte intero;
  • miglio, orzo, perla, fagiolo;
  • uova sode, crude, fritte;
  • Tutti i frutti e le bacche sono vietati in natura;
  • non è raccomandato mangiare miele, marmellata e dolciumi;
  • dalle bevande, cibo dietetico quando avvelenato esclude qualsiasi bevanda con latte e tutti i tipi di bevande gassate.

Certamente, l'alimentazione del bambino dopo l'avvelenamento è esattamente soggetta a queste regole, come lo è la nutrizione di un adulto. Sicuramente ti sembra che quasi tutto sia proibito! Tuttavia, non è così, e la scelta del cibo rimane abbastanza grande.

La nutrizione per l'avvelenamento nei bambini e negli adulti può includere:

  • zuppe su un brodo di pollo debole con l'aggiunta di semole mucose;
  • cibo per intossicazione alimentare

  • Tutte le varietà non grasse di carne, pesce, pollame, al vapore o al forno;
  • ricotta e soufflé per un paio di ricotta;
  • Cotolette e polpette bollite e cotte a vapore;
  • porridge strofinato sull'acqua - riso, farina d'avena, grano saraceno farà;
  • frittata, al vapore, uova alla coque (limitata);
  • kissels non zuccherati da bacche e frutta;
  • tè verde e brodo di rosa selvatica senza zucchero.

Il cibo per l'avvelenamento deve essere osservato da cinque a dieci giorni, a seconda della velocità con cui viene ripristinata la salute.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

7 + 2 =