Posted on

7 mesi di gravidanza quante settimaneComplessi calcoli matematici non sono le donne incinte. Sì, e le differenze tra i diversi calendari per il calcolo, a volte inducono in errore non solo le future madri. E per capire un po 'la definizione del tempo esatto, bisogna ricorrere all'aiuto esterno.

Molto spesso le donne sono preoccupate per la domanda: 7 mesi di gravidanza - questo è il numero di settimane? Perché è dopo questo periodo che puoi andare al tuo meritato e tanto atteso congedo di maternità.

7 mesi in settimane

Tipicamente, nelle istituzioni mediche, il calcolo del periodo di gravidanza si basa sul calendario ostetrico, in cui viene presa come data di partenza la data di inizio dell'ultimo periodo mestruale. In realtà, quindi, il termine ostetrico è sempre almeno due settimane più lungo di quello attuale. Il mese ostetrico è di 28 giorni, cioè esattamente quattro settimane. Secondo questo metodo di calcolo, la gravidanza dura 10 mesi o 40 settimane. In questo caso, con semplici operazioni aritmetiche, puoi calcolare quante settimane di gravidanza corrispondono a 7 mesi. Di conseguenza, risulta che 7 mesi inizia dalla 25a settimana e termina il 28.

A questo punto il peso del bambino è di circa 1000 gr e la sua crescita raggiunge i 35 cm, i suoi organi e sistemi sono già formati, ma continuano a migliorare. Naturalmente, il bambino non è ancora pronto per la vita al di fuori della pancia della madre. Ma nel caso di nascita prematura, le sue possibilità di sopravvivere a volte aumentano.

7 mesi è quante settimaneInoltre, dopo la fine del settimo mese, ci sono cambiamenti evidenti nell'aspetto di mia madre. La pancia è cresciuta notevolmente e inizia a causare qualche inconveniente. Possono ricordarsi di tossicosi e gonfiori tardivi. Durante il movimento e lo sforzo fisico, si possono sentire le contrazioni addominali. Tuttavia, non dovrebbero essere troppo dolorosi e prolungati.

In generale, vale la pena notare che 7 mesi di gravidanza (quante settimane è stata calcolata sopra) sono considerati i più favorevoli dal punto di vista emotivo. Allarmanti e paure sono gradualmente sostituiti da nuovi piacevoli sforzi in preparazione al parto e all'ulteriore educazione del bambino.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

29 + = 37