Posted on

citramone nell'allattamento al seno

Durante l’allattamento al seno, devi stare estremamente attento a prendere qualsiasi farmaco, perché quando lo usi, parte del farmaco entra nel latte materno e viene trasmesso al bambino. Ma durante questo periodo, un bisogno urgente è il trattamento di un mal di testa che si verifica in una madre che allatta a causa della frequente mancanza di sonno associato alla cura del bambino. Pertanto, molte giovani madri sono interessate a: è possibile utilizzare il quitramone nell’allattamento al seno, che viene spesso utilizzato per eliminare il mal di testa?

Se sia possibile bere tsitramon che alimenta le mamme?

Molte donne nella borsa cosmetica hanno un piatto di compresse di citrramone in caso di mal di testa. Molti, sfortunatamente, non pensano nemmeno alla sua composizione e agli effetti collaterali. Per la maggior parte, tre fattori determinano la scelta del farmaco:

  • può essere acquistato in qualsiasi farmacia;
  • Citramon è disponibile ad un prezzo;
  • elimina rapidamente il mal di testa.

Per capire se è possibile allattare al seno le madri Citramon, è necessario capire cosa è incluso nella sua composizione e come i suoi componenti possono influenzare la piccola. Il componente principale del citramone è una grande dose di acido acetilsalicilico, cioè l’aspirina. Come è noto, l’aspirina ha un effetto antinfiammatorio e analgesico, influenza il sistema di coagulazione del sangue, riduce questa capacità e può avere un effetto nocivo sullo stomaco e sulla mucosa intestinale. Pertanto, l’uso di citramone durante l’allattamento può provocare lo sviluppo di gastrite e ulcera peptica.

Il secondo farmaco che fa parte di Citramon è il paracetamolo, che ha anche un effetto antinfiammatorio, analgesico e antipiretico. Il terzo componente del citramone è la caffeina, che ha un effetto stimolante sul sistema nervoso. La somministrazione frequente di citramone durante l’allattamento può causare nervosismo e disturbi del sonno nelle giovani madri e, di conseguenza, nel suo bambino.

Citromone per l’allattamento: effetto sul bambino

Nelle istruzioni per l’uso, è scritto che il citramone è controindicato nell’allattamento al seno. Qualsiasi medicinale, incluso il citramone, viene assorbito nel latte materno e trasmesso al bambino. In un neonato, la somministrazione di citramone può causare agitazione, disturbi del sonno e vomito. Il paracetamolo è controindicato nei bambini sotto i 12 anni di età e un neonato, soprattutto perché i suoi reni e il fegato non sono in grado di rimuovere dal corpo i prodotti del suo decadimento. L’acido acetilsalicilico, che è contenuto in paracetamolo in grandi quantità, è scarsamente metabolizzato ed escreto dal corpo del neonato. Pertanto, con l’assunzione prolungata di citramone da parte di una madre che allatta, può interrompere la coagulazione del sangue nel bambino e portare a sanguinamento.

Quando può l’allattamento al seno materno essere citramone?

È controindicato nelle madri che allattano e, se è possibile evitarlo, è meglio usare metodi alternativi di trattamento del mal di testa. Il Citramone di una madre che allatta può essere assunto solo come ultima risorsa, quando tutti i metodi sono provati e altri medicinali semplicemente non sono a portata di mano. Ma ancora una volta, citramone durante l'allattamentoche accettarlo dovrebbe essere un caso eccezionale.

Per non prendere infermieristica con tsitramon, puoi usare i seguenti metodi sicuri per curare un mal di testa:

  • le passeggiate all’aria aperta contribuiscono all’arricchimento del cervello con l’ossigeno, che aiuta ad eliminare o ridurre il mal di testa;
  • strofinando le tempie con il balsamo “stellina vietnamita” per molte donne ti permette di liberarti del mal di testa;
  • mettere le foglie di cavolo fresco sulla testa;
  • dalle medicine deve essere data preferenza all’ibuprofene e al nurofene, i cui effetti collaterali sono minimi.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

87 + = 90